News dallo Spif Ar - Spif Ar

Vai ai contenuti

Trattamenti riabilitativi ex art. 26 Regione Sicilia

Spif Ar
Pubblicato da in Sindacato Spif Ar ·
Data:  13 marzo 2020
 
                                                                                                        Al Presidente della Regione Sicilia
 
On.le Musumeci
 
All’Assessore della Salute
 
Avv. Razza
 
Oggetto : Emergenza covid
 
 
A seguito delle disposizioni del governo volte a contenere l’emergenza della diffusione del corona virus nel nostro territorio, la ns O S. Spif Ar (Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti Area Riabilitativa) vuole segnalarVi  la difforme applicazione  delle direttive impartite  decisioni da parte di  varie strutture sanitarie ex art 26 della legge n. 833/1978 e ss.mm.ii. , che di fatto tendono a rendere inefficaci le misure adottate mantenendo aperti i vari centri di Riabilitazione , esponendo sia gli utenti che i professionisti sanitari al rischio di possibile   contagio e alla conseguente diffusione.
 
Si rappresenta che, presso suddette strutture, vengono erogate prestazioni riabilitative nella fase estensiva, che, pur  rientrando nei LEA , non sono  tra quelle che rivestono carattere di urgenza (U) secondo quanto definito nella classificazione del Ministero della Salute e quindi Differibili. Non si comprende l’ostinazione di molte strutture ad obbligare gli operatori ad effettuare il servizio nonostante non garantiscano, per carenza, la distribuzione dei DPI NECESSARI alla contenzione del possibile contagio.
 
Il nostro Sindacato chiede al governo regionale:
 
-che venga emanata una circolare che obblighi la sospensione immediata dei servizi in tutte le modalità, ovvero ambulatoriale, domiciliare e semiresidenziale dei centri di riabilitazione ex art 26 al fine di evitare il contagio tra utenti, professionisti e la conseguente diffusione del virus;
 
- che vengano adottate misure di sostegno, volte a garantire, le aziende interessate e di conseguenza i professionisti, che risultano essere una RISORSA per il SSR in regime di convenzione, anche attraverso i congedi   retribuiti, almeno fino al termine del periodo critico stabilito dal Decreto del Presidente del Consiglio del 11 marzo 2020. Si invitano inoltre le SS.LL. alla vigilanza e alle conseguenti sanzioni previste dalla normativa vigente per tutti gli Enti che dovessero risultare inadempienti.

 
In attesa di urgente riscontro esprimiamo la nostra gratitudine per il lavoro che state portando avanti.
 
 
Il Segretario Nazionale Spif Ar                                          Il Responsabile Nazionale Sanità Privata Spif Ar
 
Dott. Ferrara Roberto V.                                                    Dott. Francesco Locicero



Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti e Area Riabilitativa
C/da Serra Del Pantano snc, 93100 Caltanissetta
P. IVA : 06225950960 Codice Fiscale : 95106390107
Torna ai contenuti