News dallo Spif Ar - Spif Ar

Vai ai contenuti

COSA DEVE FARE UN FISIOTERAPISTA LIBERO PROFESSIONISTA CON LA NUOVA LEGGE SULLA PRIVACY GDPR 2018

Spif Ar
Pubblicato da in LAVORO ·
[image:image-1]

COSA DEVE FARE UN FISIOTERAPISTA LIBERO PROFESSIONISTA CON LA NUOVA LEGGE SULLA PRIVACY  GDPR 2018


Il nostro Studio di Fisioterapia  è pronto ad accogliere la nuova legge sulla privacy GDPR 2018?
Vi aiutiamo a mettervi in regola con la nuova normativa.
Come prima cosa dobbiamo identificare quali dati sensibili trattiamo e dobbiamo conservare solo quelli necessari.  Ad esempio capire quali dati personali usiamo nel nostro Studio (Anagrafici, Anamnestici, etc), perché li abbiamo raccolti, a cosa ci servono. Dobbiamo anche pensare che alcuni dati che prendiamo possano non servire per le nostre finalità e pertanto non vanno conservati.
Se il nostro Studio ha già dei Responsabili per il Trattamento dei dati sensibili, dobbiamo modificare il modello ed adeguarci al nuova normativa aggiungendo GDPR 2018.
Infatti con la nuova normativa, non cambia assolutamente nulla. Per gli Studi Associati, bisogna redigere una scrittura privata dove si nomina il Responsabile del Trattamento dei Dati.
Se poi vogliamo nominare un Responsabile per il trattamento dei dati esterno in questi  casi la legge impone la nomina del Data Protection Officer (DPO): un professionista con conoscenze specialistiche sia della normativa che delle prassi in materia di protezione dei dati.
E’ una nuova figura introdotta dal GDPR privacy che deve informare e consigliare il titolare del trattamento dei dati, controllare che il regolamento sia applicato correttamente, fare da collegamento tra la struttura e l’Autorità di controllo, per chi non è in grado di gestire i trattamenti.
I dati sensibili che richiediamo ai pazienti devono essere riportare, oltre che ai dati anagrafici, anamnestici, di trattamento Riabilitativo/Fisioterapico anche il nominativo del responsabile del Trattamento dei Dati Sensibili e devono essere conservati in uno schedario chiuso a chiave. Se utilizziamo mezzi informatici, dobbiamo avere una password per accedere a questi dati. Infatti, appena abbiamo acquisito i dati del paziente, essi vanno immediatamente messi in sicurezza, onde evitare che persone terze si infomino su codesti dati.

In allegato, si può scaricare il file di un consenso dei dati.

                                                                                     Il Responsabile Libera Professione Spif Ar,
                                                                                                  Dott. Giampiero L. Ricucci




Sindacato Professionale Italiano Fisioterapisti e Area Riabilitativa
C/da Serra Del Pantano snc, 93100 Caltanissetta
P. IVA : 06225950960 Codice Fiscale : 95106390107
Torna ai contenuti